Funghi Porcini dei Nebrodi

Cosa c’è di più naturale e bio di un fungo porcino appena raccolto nel bosco?

Siamo fortunati nella zona dell’Etna e del parco dei Nebrodi ad avere una vasta area naturale che ci regala i gustosissimi funghi porcini dal profumo unico e inimitabile.

I porcini freschi contengono circa l’80% d’acqua, anche se questo valore dipende dalle condizioni atmosferiche al momento dello sviluppo e della lavorazione; hanno un basso contenuto di grassi e carboidrati disponibili, mentre vantano un apporto quantitativo superiore di proteine a medio valore biologico.
Come cucinarli? Semplice una volta raccolti tagliarli a listarelle, fare soffriggere un aglio con olio di oliva, inserire i funghi tagliati e fare soffriggere per 10/15 minuti. Bollire la pasta e lasciandola al dente versarla e farla saltare insieme a i funghi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *